Statistiche

0882872
Tot. visite contenuti
882872

Cerca

Newsletter

Iscriviti al servizio newsletter di Scuolaslow!

Novità

Scuola Slow è anche su Twitter (https://twitter.com/Scuolaslow) e su Facebook (https://www.facebook.com/scuola.slow)Twitter  Facebook

 

La scuola serve a vivere meglio, non a produrre di più
(Nando Cianci)

Cos'è Scuolaslow

Scuolaslow è una piazza nella quale incontrarsi, discutere, raccontare le riflessioni, le esperienze, le pratiche intrecciate con l'idea di una scuola slow, vale a dire sottratta...

LEGGI TUTTO >>>

Condividi

buioPatrick Bard, Buio, EDT-Giralangolo, Torino, pp. 168, € 15,00.

Il libro: Maëlle è un’adolescente, come tante, della banlieue di Le Mans: è intelligente e determinata, con un’innata sensibilità per le ingiustizie sociali.
Poi qualcosa cambia. Da brillante ed arguta studentessa, Maëlle diventa sempre più cupa e scontrosa: allontana gli amici, la famiglia, i professori, trascorre molto tempo al computer; attraverso i social network conosce molte ragazze che le scrivono dalla Siria raccontandole della guerra e della jihad con toni entusiastici. Plagiata da decine di foto e video, Maëlle resta imbrigliata nella rete della propaganda jihadista, si converte alla fede islamica e sposa un combattente su Skype, cambia modo di vestirsi, di mangiare e di vivere. Ora il suo nome è Ayat.  Lascia di nascosto il suo paese, la famiglia e gli amici per partire verso la Siria e unirsi ai combattenti jihadisti.
Ben presto scoprirà che la vita nello Sham, la terra promessa, non è il paradiso che le era stato prospettato: deve fare i conti con la guerra vera, le esecuzioni pubbliche, i bombardamenti e la violenza. Incinta e miracolata da una bomba cadutale a pochi passi, decide di scappare e rientrare in Francia. Il rocambolesco e tragico ritorno a casa porta con sé un difficilissimo reinserimento nella quotidianità; ma una bambina sta per nascere, un colpo di scena l’attende e la vita potrebbe non essere poi così terribile.
Patrick Bard, fotogiornalista e scrittore francese, racconta in modo lucido e ben documentato il fenomeno dei foreign fighters: ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, che decidono di affiliarsi ai gruppi jihadisti condividendone le ideologie e le scelte in cambio della promessa illusoria di una vita migliore, di benessere e giustizia sociale. 
E che poi, disillusi, fanno ritorno a casa.

La narrazione scelta da Bard è quella del romanzo corale in cui il racconto in prima persona si intreccia a molteplici sguardi esterni. Ogni personaggio ha un pugno di pagine per ripercorrere la vicenda: la protagonista, suo marito Redouane, l’amica Amina, l’ignara madre che non ha saputo capire le trasformazioni della figlia e la sorella che al corrente di tutto tace, compagni di scuola, insegnanti, la psicologa che la segue al suo ritorno in patria… 
L’interessante confronto dei diversi punti di vista offre una panoramica sulla drammatica situazione che investe, come una valanga, una famiglia, una scuola, un paese intero. Fra uno stato d’animo e l’altro, il tratto giornalistico di Patrick Bard aiuta a comprendere alcuni dei meccanismi utilizzati dagli jihadisti per arruolare i foreignfighters e le motivazioni che possono spingere un adolescente a compiere una tale scelta.
Una storia di paure, incomprensioni e solitudini che cedono gradualmente il passo all’amore, al perdono e alla consapevolezza di sé.

L’incipit: A volte mi chiedo se sono morta.
   E invece no, soano ancora viva, e la bambina che si muove dentro di me è qui a ricordarmelo.
   Io sono viva, e Redouane è morto.
   Dalla finestra riesco a scorgere il giardino della nostra villetta, i gerani, il prato per tosato e i roseti appassiti. Casa nostra somiglia in modo impressionante a quella dei vicini di destra, e a quella dei vicini di sinistra. Per fortuna ci sono i numeri alle porte per orientarsi.
   Guardo questa stanza irreale. Le zone chiare delle pareti, dove una volta c’erano i poster di Beyoncé che un’adolescente ormai lontana ha strappato.
   Vorrei uscire, ma non posso. Non ancora. Esco solo per firmare. Mattino, mezzogiorno e sera.
   Percorro l’Avenue des Tilleuls, supero il rivenditore di motozappe, la palestra, il negozio di bricolage, la panetteria, il Café des Sports. E infine ecco la caserma della
gendarmerie, dove firmo il registro di presenza, mattino, mezzogiorno è sera, sera e mattino e mezzogiorno.
   Poi torno sui miei passi e ritorno a casa.
   È l’idea di essere stata manipolata che non mi va giù.

L’autore: Patrick Bard è uno scrittore, reporter, fotogiornalista francese. Temi privilegiati del suo lavoro sono il ruolo femminile e tutto ciò che riguarda periferie, confini e frontiere. La sua opera fotografica, dedicata soprattutto al problema dell’acqua e alle popolazioni autoctone dell’America Latina, è stata esposta in numerosi paesi. Ha pubblicato romanzi e libri fotografici che gli sono valsi premi in Francia e in Spagna.

Condividi

A passo d'uomo

A PASSO D'UOMO

www.apassoduomo.it 
è il nuovo blog scritto a più mani e  pensato come luogo di incontro, [ ... ]

Leggi tutto...

Parole al vento

MAGNANIMITA'

di Nando Cianci

Sui social network si leggono, con straripante frequenza, giudizi perentori ed inappellabili su avvenimenti, idee, fatti pubblici e privati. Tali giudizi sono per lo più accompagnati da insulti verso chi la pensa diversamente, trattato

Leggi tutto...
PUNTATE PRECEDENTI

Gradimento 
Flauto 
Curiosità 
Tablet ai lattanti 
Fannulloni 
E allora? 
Penelope e 'a carogna 
Stare in fila

Truccati per la competizione  
La rivincita del somaro 
Psicofarmaci ai bambini 
Asfaltare l'avversario

Libri lenti

VIANDANTI E NAVIGANTI. EDUCARE ALLA LENTEZZA AL TEMPO DI INTERNET

                                                   COPERTINA COPIA LAVORO

 di Nando Cianci

Youcanprint, Tricase pp. 120, € 10,00

Leggi tutto...
SLOW SCHOOL

RITSCHERdi Penny Ritscher, Giunti, Firenze, pp. 144, € 10,00

Leggi tutto...
LAVORARE CON LENTEZZA

LAVORARE_LENTEZZA

di Bruno Contigiani, Dalai Editore, Milano, pp. 112,      € 13,00

Leggi tutto...
GIOVENTU' SCIPPATA
copertina_libro
 
di Nando Cianci                  (con presentazione di Carlo Sini),Teaternum, pp. 160, € 10,00
Leggi tutto...
LA PEDAGOGIA DELLA LUMACA

PedagogiaLumaca 1

   di Gianfranco Zavalloni, EMI, Bologna, pp. 153, € 12,00

Leggi tutto...
ELOGIO DELL'EDUCAZIONE LENTA

FRANCESCH

di Joan D. Francesch        La Scuola, Brescia,                 pp.192, € 9,50

Leggi tutto...
L'ARTE DEL VIAGGIARE LENTO

MERLINI

a spasso per l’Italia senz’auto
di Paolo Merlini, Ediciclo editore, Portogruaro, pp. 176, € 14,50

Leggi tutto...