Statistiche

0989314
Tot. visite contenuti
989314

Cerca

Newsletter

Iscriviti al servizio newsletter di Scuolaslow!

Novità

Scuola Slow è anche su Twitter (https://twitter.com/Scuolaslow) e su Facebook (https://www.facebook.com/scuola.slow)Twitter  Facebook

 

La scuola serve a vivere meglio, non a produrre di più
(Nando Cianci)

Cos'è Scuolaslow

Scuolaslow è una piazza nella quale incontrarsi, discutere, raccontare le riflessioni, le esperienze, le pratiche intrecciate con l'idea di una scuola slow, vale a dire sottratta...

LEGGI TUTTO >>>

Condividi

MOMENTI DI FELICITÀMarc Augé, Momenti di felicità, Raffello Cortina Editore, Milano, pp. 120, € 12,00

Il libro: Il piacere di incontrare un viso, un paesaggio, un libro, un film, una canzone, l’emozione del ritorno o della prima volta: sono impressioni fugaci, momenti di felicità concessi a tutti, indipendentemente da origini, cultura, sesso. Spesso arrivano improvvisi, in situazioni dove nulla sembrerebbe favorirli: nondimeno esistono e resistono, contro venti e maree, al punto di abitare stabilmente la nostra memoria. Marc Augé esplora questi momenti di felicità, mescolando riflessioni e ricordi personali, con un piccolo cammeo dedicato ai canti e sapori d’Italia, delizioso omaggio ai piaceri dei sensi che il nostro paese gli ha sempre offerto e offre a chiunque sappia intenderli come forma di autentica cultura. Ma lo sguardo dell’antropologo si fissa anche sull’oggi, sui momenti felici che oppongono resistenza all’epoca presente, all’inquietudine e all’angoscia: momenti “di felicità nonostante tutto”, perché nei periodi di incertezza avviene di norma che si vada in cerca di salvagenti.

L’incipit: La felicità è all'ordine del giorno. 

   L’ONU ha decretato che la felicità sia al cuore delle politiche di sviluppo e a tale scopo è stato creato un osservatorio internazionale con il compito di definire in modo più preciso il concetto di “felicità sociale”.

   Nell’organigramma delle grandi aziende è comparso un nuovo ruolo, il chief happines officer, la cui missione è proporre strumenti atti a promuovere la crescita professionale di dipendenti: flessibilità, telelavoro, ridistribuzione delle funzioni… 
   La “crescita” delle persone, cos’ concepita entro il quadro aziendale, e in quello soltanto, fa sì che la ricerca della felicità sia strettamente vincolata al sistema politico-economico in essere.
   Vero è, per contro, che molte ricerche condotte negli ultimi anni insistono sul fatto che le nuove forme di lavoro favoriscono l’isolamento. Molte aziende, per esempio in Francia, sono state colpite da una vera e propria epidemia di suicidi. È facile desumerne che le affermazioni secondo cui la felicità sul lavoro sarebbe un obiettivo prioritario sono rivolte in primo luogo ai responsabili, a diversi livelli, della gerarchia del management, invitati ad ammettere che un dipendente felice lavora meglio. In queste affermazioni leggiamo una critica ai manager più che un appello a quanti dipendono da loro.
   Agli apologeti della felicità non dobbiamo pertanto rinfacciare di essere al servizio del sistema: non sono gli unici e, ove siano ascoltati dai responsabili di riferimento, possono addirittura suggerire riforme e soluzioni vantaggiose per i fortunati che hanno un lavoro. Ciò che va loro rimproverato è di usare parole di cui non conoscono la portata. Che cos’è la felicità?

L’autore: Marc Augé, etnologo e scrittore, è stato presidente dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales dal 1985 al 1995. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, fra gli altri, Il tempo senza età (2014), Un etnologo al bistrot (2015) e Le tre parole che cambiarono il mondo (2016).

Condividi

Parole al vento

MAGNANIMITA'

di Nando Cianci

Sui social network si leggono, con straripante frequenza, giudizi perentori ed inappellabili su avvenimenti, idee, fatti pubblici e privati. Tali giudizi sono per lo più accompagnati da insulti verso chi la pensa diversamente, trattato

Leggi tutto...
PUNTATE PRECEDENTI

Gradimento 
Flauto 
Curiosità 
Tablet ai lattanti 
Fannulloni 
E allora? 
Penelope e 'a carogna 
Stare in fila

Truccati per la competizione  
La rivincita del somaro 
Psicofarmaci ai bambini 
Asfaltare l'avversario

Libri lenti

VIANDANTI E NAVIGANTI. EDUCARE ALLA LENTEZZA AL TEMPO DI INTERNET

                                                   COPERTINA COPIA LAVORO

 di Nando Cianci

Youcanprint, Tricase pp. 120, € 10,00

Leggi tutto...
SLOW SCHOOL

RITSCHERdi Penny Ritscher, Giunti, Firenze, pp. 144, € 10,00

Leggi tutto...
LAVORARE CON LENTEZZA

LAVORARE_LENTEZZA

di Bruno Contigiani, Dalai Editore, Milano, pp. 112,      € 13,00

Leggi tutto...
GIOVENTU' SCIPPATA
copertina_libro
 
di Nando Cianci                  (con presentazione di Carlo Sini),Teaternum, pp. 160, € 10,00
Leggi tutto...
LA PEDAGOGIA DELLA LUMACA

PedagogiaLumaca 1

   di Gianfranco Zavalloni, EMI, Bologna, pp. 153, € 12,00

Leggi tutto...
ELOGIO DELL'EDUCAZIONE LENTA

FRANCESCH

di Joan D. Francesch        La Scuola, Brescia,                 pp.192, € 9,50

Leggi tutto...
L'ARTE DEL VIAGGIARE LENTO

MERLINI

a spasso per l’Italia senz’auto
di Paolo Merlini, Ediciclo editore, Portogruaro, pp. 176, € 14,50

Leggi tutto...