Statistiche

1596618
Tot. visite contenuti
1596618

Cerca

Newsletter

Iscriviti al servizio newsletter di Scuolaslow!

Novità

Scuola Slow è anche su Twitter (https://twitter.com/Scuolaslow) e su Facebook (https://www.facebook.com/scuola.slow)Twitter  Facebook

 

La scuola serve a vivere meglio, non a produrre di più
(Nando Cianci)

Cos'è Scuolaslow

Scuolaslow è una piazza nella quale incontrarsi, discutere, raccontare le riflessioni, le esperienze, le pratiche intrecciate con l'idea di una scuola slow, vale a dire sottratta...

LEGGI TUTTO >>>

Condividi

IL LAVORO E IL VALOREALL'EPOCA DEI ROBOT. Intelligenza artificiale e non-occupazione, di Dunia Astrologo, Andrea Surbone, Pietro Terna, Meltemi editore, Milano, 2019, pp. 222, € 18,00.

 

Che effetto avrà l'intelligenza artificiale sull'occupazione? Lo raccontano Dunia Astrologo, Andrea Surbone e Pietro Terna in un vortice di considerazioni, confutazioni, concertazioni per indagare a fondo il problema, alla ricerca di una sintesi, di una traccia comune che apporti una riflessione condivisa al dibattito sul mondo a venire. La concretezza di Dunia Astrologo, con l'esame delle potenzialità alternative al modello capitalistico rese possibili dall'onda dell'innovazione tecnologica; la fantasia di Pietro Terna, nella narrazione di un mondo dell'abbondanza nel quale i prezzi svaniscono; l'utopia di Andrea Surbone, grazie all'uscita dal paradigma del denaro. Gli autori traducono la propria esperienza in una proposta politica, economica e sociale.

Inizio modulo

 

Le recensioni:
Fondendo i diversi approcci della sociologia utopistica, dell'economia fantastica e dell'antropologia economica, Dunia Astrologo, Andrea Surbone e Pietro Terna indagano le molteplici possibilità che la tecnologia offre all'individuo, con lo scopo di chiarire se l'imprescindibile passaggio all'AI proprio della Digital transformation porterà a una perfetta integrazione tra le persone e le macchine, oppure finirà per generare malcontento e un maggiore numero di disoccupati.
Lungi dall'essere solo una riflessione sulle derive della tecnologia, il libro riflette a 360 gradi sui temi sociali che sono strettamente connessi alla diffusione dell'AI.
(Marco Bosio, Letture, novembre 2019)

Una prospettiva multidisciplinare sugli effetti sociopolitici dell’intelligenza artificiale sull’occupazione. Una serie di prospettive e angoli visuali che restituiscono in maiera problematica quello che è untema destinato a cambiare massicciamente la società.
Dunia Astrologo, Andrea Surbone e Pietro Terna, ne Il lavoro e il valore, all’epoca dei roibot (Meltemi, pp. 230, € 18,00), disegnao al riguardo vari scenari, ora pessimistici e distopici, ora utopistici. Sempre stimolanti, ma che peccano in alcuni casi di eccessivo radicalismo. Del resto, gli approcci sono diversi, essendo Astrologo la direttrice della Fondazion Istituto Gramsci Piemont, Surbone uno scrittore e viticoltore (e già editore della rivista Nuvole), e Terna un economista attento alla scienza, già alto dirigente di Confindustria Piemonte.
Visioni non coincidenti con tanto di introduzione di un finto Adam Smith, e di un «battibecco» fra due degli autori – il «liberale» e la «comunista» –, con il terzo a mediare. […]
Un libro che chiede di preparare il futuro anziché inseguire il presente.
(Massimiliano Panarari, La Stampa, 26 settembre 2019)

L’incipit: Il lettore che abbia famigliarità con il mio trattato sulle origini e le cause della ricchezza delle nazioni ricorderà quale era l’omaggio da cui le mie meditazioni muovevano per inoltrarsi nell’oceano ancora in gran parte inesplorato della scienza economica: l’importanza della divisione del lavoro. L’esplorazione di quell’oceano si è compiuta solo in minima parte, e devo constatare con qualche rammarico che a oltre due secoli dal mio tentativo molti esploratori si sono perduti, e altri sono tornati all’approdo millantando la scoperta di nuovi fantastici lidi senza peraltro avere fornito prove adeguate della loro esistenza e della loro collocazione, Ben pochi degli spazi bianchi nelle mappe di quell’oceano sono stati adeguatamente colorati.
Se i risultati sono stati così deludenti non è impossibile che una parte di responsabilità vada attribuita proprio all’enfasi da me introdotta sulla divisione del lavoro: che ha indotto, per continuare con la metafora, molti nocchieri a cercare, nel mare della nostra ignoranza della natura umana e dei sentimenti morali, non dei nuovi continenti ancora sconosciuti ma piuttosto dei piccoli scogli, vicini alla costa e quindi facilmente raggiungibili anche con mezzi modesti, ma perlopiù privi di quelle ignote ricchezze che tanto potrebbero contribuire al progresso dell’umanità.
È quindi con vero piacere che presento al pubblico un’opera in cui la divisione del lavoro viene finalmente intesa come ciò che dovrebbe essere: vale a dire la collaborazione tra ingegni profondamente diversi da loro, con origini intellettuali e professionali talmente differenti da rendere la loro collaborazione un’impresa molto peculiare, e il suo risultato un’autentica opera d’arte. Secondo un critico non molto benevolo delle mie ricerche, tale J. A. Schumpeter, ai miei tempi uno studioso poteva ancora vagare per tutti i campi della scienza e dell’arte e scrivere sui più diversi argomenti. Rivendico con orgoglio questo mio vagare, e sono molto contento che fra i giovani vi sia chi segue le mie orme (il più anziano dei te autori ha un quarto dei miei anni, il più giovane un quinto). Chi ha scritto il libro che state per leggere ha avuto il coraggio di affrontare, nuovamente e finalmente, dei temi di amplissimo respiro; sì che, quando ritornerete dal viaggio cui sarete stati accompagnati potrete guardare alla nostra povera terra con occhi più lustri e più aperti.

 

Gli autori:

Dunia Astrologo, attuale direttrice della Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci. È stata manager nella pubblica amministrazione e in aziende private (Olivetti, Fiat) e ha insegnato presso l’Università e il Politecnico di Torino.
Andrea Surbone, scrittore, editore e viticoltore. Ha scritto narrativa con Pulviscolo ed è stato editore della rivista “Nuvole”; si occupa di politica, non di partitica.
Pietro Terna, già professore ordinario di Economia a Torino e precedentemente segretario di Confindustria Piemonte. È stato docente a contratto di Econofisica nel corso di Fisica dei sistemi complessi.

 

Condividi

A passo d'uomo

IL BLOG

Per leggere il blog A passo d'uomo cliccare su questo link: www.apassoduomo.it

Leggi tutto...

Parole al vento

VECCHIAIA

di NANDO CIANCI

La parabola della parola "vecchiaia": da evocatrice di saggezza e rispetto a termine da nascondere e negare- La vuota retorica "del nuovo"

Grande studio (ambizione) degli uomini mentre sono immaturi, è di  parere uomini fatti, e quando sono uomini fatti, di parere immaturi.   
 
(G. Leopardi, Zibaldone, 16. Settem. 1832).

Leggi tutto...
PUNTATE PRECEDENTI

Magnanimità
Gradimento 
Flauto 
Curiosità 
Tablet ai lattanti 
Fannulloni 
E allora? 
Penelope e 'a carogna 
Stare in fila
Truccati per la competizione  
La rivincita del somaro 
Psicofarmaci ai bambini 
Asfaltare l'avversario

Libri lenti

VIANDANTI E NAVIGANTI. EDUCARE ALLA LENTEZZA AL TEMPO DI INTERNET

                                                   COPERTINA COPIA LAVORO

 di Nando Cianci

Youcanprint, Tricase pp. 120, € 10,00

Leggi tutto...
SLOW SCHOOL

RITSCHERdi Penny Ritscher, Giunti, Firenze, pp. 144, € 10,00

Leggi tutto...
LAVORARE CON LENTEZZA

LAVORARE_LENTEZZA

di Bruno Contigiani, Dalai Editore, Milano, pp. 112,      € 13,00

Leggi tutto...
GIOVENTU' SCIPPATA
copertina_libro
 
di Nando Cianci                  (con presentazione di Carlo Sini),Teaternum, pp. 160, € 10,00
Leggi tutto...
LA PEDAGOGIA DELLA LUMACA

PedagogiaLumaca 1

   di Gianfranco Zavalloni, EMI, Bologna, pp. 153, € 12,00

Leggi tutto...
ELOGIO DELL'EDUCAZIONE LENTA

FRANCESCH

di Joan D. Francesch        La Scuola, Brescia,                 pp.192, € 9,50

Leggi tutto...
L'EDUCAZIONE NON E' FINITA

di Duccio Demetrio
RaffaelloCortina Editore, pp. 155, € 11

Leggi tutto...